Nessuna categoria

Ipercoop Chieri

Ipercoop Chieri
Successo annunciato

Decolla l'ipermercato realizzato nel centro commerciale "Il Gialdo" che comprende ottanta negozi e parcheggio disponibile in 1600 posti auto in gran parte coperti. Aperto alla fine di novembre 2011 ha sostituto il precedente supermercato che era stato costruito 25 anni prima

Scommettere sul buon risultato del sedicesimo ipermercato Nova Coop, aperto al pubblico il 24 novembre scorso, sarebbe stato troppo facile, tanto più per chi ha vissuto direttamente i fasti e i successi del precedente supermercato, aperto al pubblico 25 anni fa, il 6 novembre1986. Uno di questi è il sottoscritto che lì visse i suoi primi mesi di formazione in cooperativa, alle dipendenze dell’attuale dirigente vendite del canale ipermercati, Franco Ardizzoia, che fu il primo capo negozio di quel supermercato, inserito nel centro commerciale “Il Gialdo". Scuramente una delle realizzazioni commerciali meglio riuscite non solo dell’allora Coop Piemonte ma anche di tutto il panorama nazionale dell’epoca.
Fu quella allora e negli anni successivi una struttura molto importante per la nostra Cooperativa, capace di esprimere performance di vendite importanti, grazie anche ai suoi 11.500 soci, sicuramente tanti se si considera che la città di Chieri conta in tutto circa 36.000 abitanti. Tutto questo fu generato certamente non solo alla felice ubicazione del centro commerciale che comprendeva oltre al supermercato Nova Coop anche altri quaranta punti di vendita ma anche ai servizi innovativi per quei tempi, già allora proposti, quali il banco della pescheria, quello di vendita assistita delle carni e l’ortofrutta acquistabile con il sistema dell’auto pesata. Grazie a questi successi, la nostra cooperativa, già dieci anni fa, pensò di sostituire questo supermercato con un ipermercato, inserito in un nuovo centro commerciale, cosa che è riuscita a fare, a causa dei soliti ritardi burocratici, solamente l’anno scorso.
È nato così il nuovo “Il Gialdo” che si articola su due livelli, collegati tra loro da scale mobili e ascensori, unito al vecchio centro commerciale tramite una passerella coperta, che ha dato origine a un unico grande centro con circa ottanta negozi tra cui primeggiano, nella parte nuova, l’Ipercoop di 4500 mq e altre quattro medie superfici quali Ovs Deichmann, Montello Atlante e Trony.
Tutto questo, unito al numero dei posti auto che è passato dai circa 400 della vecchia struttura agli attuali 1600 e in parte coperti, a una viabilità molto migliorata rispetto alla precedente e al potenziamento dell’offerta del nuovo ipermercato che ha più che triplicato gli articoli in vendita, aumentando di molto l’offerta del non alimentare, giustifica ampiamente l’ottimismo che da sempre la nostra Cooperativa ha mostrato nei confronti di questa lungimirante realizzazione.
Non bisogna poi dimenticare che all’interno dell’ipermercato, sono stati inseriti oltre ai banchi di vendita assistita già presenti nel vecchio supermercato (in ogni caso aumentati nelle dimensioni e negli assortimenti) nuovi servizi quali il banco della panetteria e pasticceria, il corner “Coop Salute” preposto per la vendita, da parte di dottori farmacisti, di oltre 2000 referenze comprendenti farmaci sop e otc, parafarmaci e prodotti omeopatici e veterinari, il reparto multimedia e il Coop Cafè oltre alla nuova barriera di 31 casse, comprese le “Casse Più” che consentono al cliente di compiere personalmente l’insacchettamento e il pagamento e che si affiancano all’innovativo sistema “Salvatempo” che permette a tutti i soci, previa loro registrazione e conseguente autorizzazione, di fare la spesa in completa autonomia senza doverla scaricare dal carrello e fare la coda alle casse .
"Un successo certamente atteso e in linea con le nostre previsioni – è il commento del direttore dell’ipermercato Roberto Patrucco – Dopo cinque settimane dall’apertura i soci sono aumentati di 1700 unità, le vendite totali hanno superato il preventivo grazie in particolare agli oltre 137.000 clienti che lo hanno frequentato, mentre tra i reparti un buon successo è stato tributato al “Coop Salute” e al “Salvatempo” che ha visto l’iscrizione di circa 3000 soci, circa il 22,5% del totale. “Un successo che mi sento di condividere – conclude Patrucco – con tutto il personale e i soci attivi per l’ottimo lavoro e la totale disponibilità offerta in questi primi giorni di apertura al pubblico”.



Alberto Martignone

Condividi su

Lascia un commento

Dicci la tua! Scrivi nello spazio qui sotto cosa pensi dell’articolo, la tua opinione è importante per noi.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Iscriviti alla
newsletter

di Consumatori

Ricevi ogni mese via mail la rivista digitale e le notizie più interessanti