Salute e Bellezza

Hai mangiato l’uovo di Pasqua? Scontalo con una camminata!

uovo_di_pasqua.jpgSmaltire un uovo di Pasqua di cioccolato del “peso” di circa 800 calorie? Può costarci fino a quattro ore di camminata non stop. O in alternativa un’ora e venti di corsa, o ancora 61 minuti di burpees, esercizi a corpo libero che fanno lavorare i muscoli.

Questo il monito dell’esperto di fitness inglese Darren Casey, che in occasione delle feste pasquali fornisce dei consigli “brucia- calorie”: una vera e propria tabella di marcia a cui attenersi se a tavola non ci si vuole privare del piacere di mangiare le uova di cioccolato ma poi si provano inevitabilmente dei sensi di colpa. Se l’uovo e’ al cioccolato al latte e ne mangiamo approssimativamente un pezzo abbondante, pari a 180 calorie – spiega Casey – per “tornare in pari” con le calorie dobbiamo fare circa cinquanta minuti di camminata o 20 minuti di corsa a velocità molto sostenuta. In alternativa ci sono il training metabolico, fatto di esercizi molto duri da sostenere per otto minuti circa, o i burpees, gli esercizi a corpo libero, per 13 minuti.

Se invece l’uovo e’ al cioccolato fondente e ne mangiamo poco meno della metà (approssimativamente 250 calorie) per smaltire le calorie ingerite necessitiamo di un’ora e 15 minuti di camminata non stop, 35 minuti di corsa a ritmo sostenuto oppure, per i più “temerari”, 17 minuti di training metabolico o 19 di burpees.

23 aprile 2014 – fonte: ansa

Condividi su

Lascia un commento

Dicci la tua! Scrivi nello spazio qui sotto cosa pensi dell’articolo, la tua opinione è importante per noi.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Iscriviti alla
newsletter

di Consumatori

Ricevi ogni mese via mail la rivista digitale e le notizie più interessanti

;