In musica

La miglior musica di marzo da ascoltare e da ballare!

CCCP

La via emiliana al punk
Sulla scia dello straordinario successo della mostra “Felicitazioni!” che ne ha celebrato l’importanza e originalità all’interno della musica italiana, l’interesse per i CCCP, a oltre quarant’anni dai loro esordi, produce nuovi suoni. Come questa registrazione del loro primo concerto a Reggio Emilia del 1983, contenuta in un nastro che fa parte dell’esposizione, adesso restaurata e pubblicata. Con tutta l’energia che la loro carriera avrebbe poi sprigionato, qui presente nei brani che raccontano una via emiliana al punk, un sogno giovanile, quello di tracciare una linea che da Berlino arrivasse nella Pianura Padana, che ha ispirato una generazione di musicisti e continua ad affascinare ancora sia i giovanissimi che i loro genitori.
CCCP FEDELI ALLA LINEA  Altro che nuovo – Virgin
Se ti piace ascolta: CSI, The Fall

CANScena cosmica
Altra imperdibile riscoperta del mese è la registrazione del concerto che i Can tennero a Parigi nel 1973. Il gruppo è stato uno degli esponenti più creativi della scena cosiddetta “cosmica” tedesca tra fi ne anni ’60 e primi anni ’70. Melodie elettroniche, rumore che diventa canzone, lo spazio come orizzonte sonoro.
CAN Live in Paris – MUTE
Se ti piace ascolta: Amon Düül, Popol Vuh

 

Gesù, che ritorno!Jesus e mary
Sono stati i protagonisti dell’ondata del dopo punk britannico, i The Jesus and Mary Chain. Gruppo che, rifacendosi agli esordi di Lou Reed con i Velvet Underground, utilizzava le dissonanze per scrivere brani di un romanticismo intriso di poetica metropolitana. Adesso tornano con un nuovo album, dove convivono il jazz e Iggy Pop.
THE JESUS AND MARY CHAIN Glasgow Eyes – Cooking Vinyl
Se ti piace ascolta: the Stooges, Velvet underground

 Vacca
Sardegna al rovescio
Fortemente voluto da Paolo Fresu, che lo pubblica sulla sua etichetta Tuk, il disco dell’organettista Pierpaolo Vacca è un lavoro di world music, dove la tradizione della sua terra, la Sardegna, si intreccia con le tecnologie digitali. Il titolo, che significa “rovescio”, racconta lo spirito di un lavoro nel quale i canti ancestrali vengono filtrati dai ritmi contemporanei.
PIERPAOLO VACCA Travessu – TUK
Se ti piace ascolta: Daniela Pes, Antonello Salis

Tag: The Jesus and Mary Chain, Can, CCCP, Pierpaolo Vacca

Condividi su

Lascia un commento

Dicci la tua! Scrivi nello spazio qui sotto cosa pensi dell’articolo, la tua opinione è importante per noi.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Iscriviti alla
newsletter

di Consumatori

Ricevi ogni mese via mail la rivista digitale e le notizie più interessanti

;