In musica

Dal Mali alla canzone d’autore, ecco le novità di maggio!

Dal Mali, un’ode al coraggio. Cantante e chitarrista, Fatoumata Diawara è una delle voci più intense della nuova ondata della musica maliana, che conferma l’incredibile ricchezza e diversità sonora che il paese africano continua a esprimere. “London KO” è prodotto da Damon Albarn dei Blur, uno dei musicisti del rock britannico contemporaneo più attenti alle tensioni moderne della world music. L’album, al quale collaborano straordinarie personalità del suono, come lo stesso Albarn, Angie Stone e Roberto Fonseca, il pianista cubano che ha suonato con Buena Vista Social Club, è cantato nella sua lingua originaria, il bambara. Un’ode al coraggio, alla speranza, con un intreccio di elettricità e tribalismo che cattura al primo ascolto.
Atoumata Diawara, London KO
Se ti piace ascolta: Ali Farka Toure, Angélique  Kidjo

Il dj del reggae. Dj, regista e produttore, Don Letts è una figura centrale della scena londinese di fine anni ’70, ed è grazie a lui che i Clash si fecero sedurre dalle vertigini del reggae. Tante collaborazioni, dal gruppo di Joe Strummer a Bob Marley, sino al suo primo album solista: un viaggio nel cuore delle radici giamaicane trasportate a Londra e mescolate con l’elettronica.
Guts, Outta Sync
Se ti piace ascolta: Buena Vista Social Club

LRDL con orchestra. Cd e vinile, in una sontuosa confezione doppia, per il nuovo album della Rappresentante di Lista, la registrazione  del concerto che il gruppo ha fatto la scorsa estate a Ravenna Festival insieme all’Orchestra Giovanile Arcangelo Corelli. Le canzoni, avvolte dagli arrangiamenti sinfonici, mettono in luce  la loro  naturale teatralizzazione, rendendole spesso più intense.
La Rappresentante di Lista, LRDL Live
Se ti piace ascolta: Emma Nolde, Jenny Sorrenti

Romantico d’autore. Nuovo disco per Paolo Benvegnù, uno dei protagonisti della canzone d’autore italiana, artista che racconta quotidianità romantiche, intrise di malinconia e di poetici panorami urbani. I brani narrano il rapporto tra l’esperienza e le proprie origini,  canzoni di formazione, omaggi a gesti d’amore semplici, ‘solo fiori’, appunto.
Paolo Benvegnù, Solo fiori
Se ti piace ascolta: Leonard Cohen, Motta

I concerti:
Le canzoni da spiaggia deturpata di Brondi. Quindici anni fa uscì un disco che impose una estetica disadorna, interiore, un linguaggio artistico che è subito entrato in sintonia con un sentire giovanile alla ricerca di un nuovo senso dell’impegno. L’album si chiamava “Canzoni da spiaggia deturpata” e l’artista era “Le luci della centrale elettrica”, sigla scelta dal cantautore Vasco Brondi. Adesso, a chiudere un’epoca, con Brondi che non usa più quel nome, l’artista eseguirà integralmente l’opera in una serie di concerti attesissimi. «Riprendere in mano, dice il musicista,  quelle canzoni in questi giorni e sentire che c’è ancora il soffio della vita, lì dentro».
15-16 maggio Roma, 21 maggio Firenze, 25 maggio Torino, 26 maggio Bologna, 28 maggio Milano, 12-13 giugno Ferrara.

Suoni, parole, spiritualità. In uno dei luoghi con  i panorami naturali più suggestivi d’Italia, i paesi e le colline che si affacciano sul Lago Maggiore, in provincia di Verbania, esordisce un piccolo festival unico tra le tante offerte sonore dell’estate. “Musica e spiritualità” è una rassegna che esplora la relazione tra la canzone d’autore e la profondità dell’anima, attraverso una serie di incontri ospitati nelle piazze di borghi lontani dal turismo di massa. Conversazioni nelle quali il rapporto tra i musicisti e il pubblico sarà molto stretto, parole affidate a un gruppo di artisti scelti per la loro particolare attenzione ai temi spirituali, che si alterneranno a esibizioni in acustico. Tra i partecipanti, Vasco Brondi, Bebo Guidetti dello Stato Sociale, Paolo Benvegnù, Massimo Zamboni.
26 Maggio-18 Giugno Provincia di Verbania, informazioni tel. 347 4409779

 

Tag: musica, La rappresentante di lista, Paolo Benvegnù, Vasco Brondi, Giorgio Canali

Condividi su

Lascia un commento

Dicci la tua! Scrivi nello spazio qui sotto cosa pensi dell’articolo, la tua opinione è importante per noi.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Iscriviti alla
newsletter

di Consumatori

Ricevi ogni mese via mail la rivista digitale e le notizie più interessanti

;