Ricette

Con la primavera, sbocciano nuovi sapori

insalata

lasagnaLasagne con spinaci, prosciutto cotto e provola
serve 4 persone, preparazione 20 minuti, cottura 35 minuti, difficoltà 2/3
1 confezione di lasagne fresche Fiorfiore, 500 g di spinaci, 1 confezione di prosciutto cotto alta qualità Fiorfiore, 200 g di provola sfoglia Montalbano Fiorfiore, 100 g di Parmigiano Reggiano, 500 ml di latte, 70 g di farina, 40 g di burro, 1 spicchio d’aglio, noce moscata, olio d’oliva extravergine, sale e pepe

Cuocete gli spinaci in padella con un filo d’olio e l’aglio per circa 8 minuti, quindi regolate di sale. In un pentolino sciogliete il burro, poi unite la farina e mescolate per qualche minuto fuori dal fuoco. Rimettete sul fornello, versate a filo il latte, mescolando bene con una frusta per evitare grumi, poi aggiungete il sale e la noce moscata.
Cuocete, mescolando continuamente, fino a quando la besciamella comincerà ad addensarsi. Versatene qualche cucchiaio sul fondo di una pirofila, adagiatevi uno strato di lasagne, ricoprite con altra besciamella e Parmigiano grattugiato. Aggiungete uno strato di spinaci, uno di provola a fettine e uno di prosciutto a pezzetti, quindi coprite con altre sfoglie di lasagne. Continuate fino a esaurimento degli ingredienti. Terminate con uno strato di besciamella e Parmigiano e infornate a 200°C per circa 35 minuti, fino alla formazione di una leggera crosticina dorata. Sfornate le lasagne e lasciatele rapprendere e intiepidire per qualche minuto prima di servirle.

Vino Salice salentino DOP rosato Fiorfiore
Valore energetico
a PORZIONE 680 kcal
Simbolo di gusto e ricchezza, le lasagne sono sempre buone! Piatto unico per eccellenza, sono adatte anche ai più piccoli. Meglio, però, evitare il bis.

Insalata di lattuga con patate novelle, ravanelli e pesto di edamame
serve 4 persone, preparazione 25 minuti, cottura 35 minuti, difficoltà 1/3

10/12 patate novelle, 1/2 limone, 1 spicchio d’aglio, 1 cipollotto di Tropea, 2 cucchiai di aceto bianco, 5/6 ravanelli, lattuga verde Fiorfiore, olio d’oliva extravergine, sale e pepe
PER IL PESTO: 100 g di edamame già cotti, 60 ml di olio d’oliva extravergine, 1 spicchio d’aglio, 25 g di mandorle pelate Coop, il succo di 1/2 limone, 2-3 gambi di prezzemolo, sale e pepe

Lessate le patate per circa 15 minuti, finché risulteranno tenere. Scolatele, pelatele e tagliatele in 4 parti, poi disponetele su una leccarda, distanziatele e conditele con olio, sale, l’aglio tritato e il succo di limone. Cuocete in forno a 200°C, modalità ventilata, per 20 minuti, o fino a doratura. Tagliate finemente il cipollotto e ponetelo in una ciotola con un bicchiere di acqua, l’aceto e un pizzico di sale. Lasciate riposare per 15 minuti. Frullate gli ingredienti per il pesto riducendoli in crema omogenea. Tagliate i ravanelli lavati a rondelle sottili. Componete l’insalata con tutti gli ingredienti e condite con il pesto di edamame.

Vino Valdobbiadene prosecco superiore docg Fiorfiore
Valore energetico a PORZIONE 420 kcal
I fagioli edamame sono fagioli di soia protagonisti della cucina orientale, oggi sempre più di­ usi anche in Europa e America, anche a seguito dell’aumento delle persone che scelgono un regime vegetariano o vegano.

Arrosto di vitello ripieno di asparagi
serve 4 persone, preparazione 35 minuti, cottura 70 minuti, difficoltà 3/3

950 g di petto di vitello aperto a libro, 250 g di asparagi freschi, 100 g di spinaci freschi, 150 g di pangrattato Coop, 2 uova, 100 ml di latte fresco Coop, 50 g di Parmigiano Reggiano Dop stagionatura oltre 30 mesi Fiorfiore, 40 g di scalogno, 20 g di amido di mais, ½ bicchiere di vino bianco, 1 spicchio d’aglio, maggiorana, rosmarino e salvia freschi, noce moscata, olio d’oliva extravergine, burro, sale e pepe

Pulite gli asparagi eliminando la parte del gambo più dura, lavateli e lessateli in acqua bollente salata per 5 minuti. Scolateli tenendo da parte l’acqua di cottura, poi tagliateli a tocchetti. In una terrina mescolate il pangrattato con il latte e lasciatelo riposare per alcuni minuti. Nel frattempo, tritate lo scalogno e l’aglio e fateli appassire con un filo d’olio. Unite le uova, il Parmigiano grattugiato, lo scalogno e l’aglio cotti, sale, pepe e noce moscata.
Stendete la carne su un piano di lavoro, salatela e pepatela, distribuite il ripieno sulla superficie, lasciando un po’ di margine lungo i bordi. Aggiungete al ripieno gli spinaci, lavati e asciugati, e gli asparagi. Arrotolate bene, legate con lo spago da cucina e inserite qualche erba aromatica sotto lo spago. Adagiate il rotolo su una pirofila da forno e cuocete a 250°C per circa 10 minuti girandolo a metà cottura. Abbassate la temperatura a 180°C, girate nuovamente e sfumate con il vino; cospargete la carne con qualche fiocchetto di burro e cuocete per altri 30 minuti. A metà cottura irrorate con un mestolo di acqua di cottura degli asparagi. Coprite con alluminio e proseguite per 30 minuti, girando l’arrosto e irrorandolo con un altro mestolo d’acqua a metà cottura. Al termine togliete l’arrosto dalla pirofila, avvolgetelo con alluminio e lasciatelo riposare per 10 minuti. Intanto versate due mestoli di acqua degli asparagi nella pirofila, raschiate il fondo e filtratelo in un pentolino. Sciogliete l’amido di mais in mezzo bicchiere d’acqua fredda e aggiungetelo nel pentolino, cuocendo a fuoco medio finché inizierà ad addensarsi. Aggiustate di sapore. Tagliate l’arrosto a fette e servitelo con il fondo di cottura.

Vino Verdicchio di Matelica riserva docg Fiorfiore
Valore energetico a PORZIONE 610 kcal
Piatto ricco, di gusto, sapori, energia e proteine. Data la presenza di asparagi e spinaci, può essere accompagnato da una porzione di pane ed una di frutta per comporre un pasto completo.

 

cream cheese ai kiwiCream cheese ai kiwi
serve 6 persone, preparazione 30 minuti, cottura 45 minuti, difficoltà 2/3

250 g di farina “00”, 125 g di burro bio Vivi verde, 1 uovo fresco bio Vivi verde, 25 g di zucchero a velo, 1 pizzico di sale
PER LA FARCITURA: 250 g di formaggio fresco spalmabile Coop, 50 g di zucchero a velo, 2 uova fresche bio Vivi verde, 1/2 limone non trattato, scorza e succo
PER GUARNIRE: 2-3 kiwi, piccole meringhe, facoltative

In una ciotola setacciate la farina, unite il sale, il burro freddo a fiocchetti e lo zucchero a velo. Impastate con una forchetta fino a ottenere un composto sbriciolato, unite l’uovo e continuate a impastare, usando le mani solo alla fine.
Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e fate riposare per 30 minuti. Stendete la frolla a uno spessore di 4-5 mm e foderatevi uno stampo da crostata da 22-24 cm di diametro, ritagliando la pasta in eccedenza. Bucherellate il fondo, copritelo con carta da forno e versatevi legumi secchi o pesi da cucina. Infornate a 180°C per 15 minuti circa. Rimuovete la carta con i pesi e cuocete per altri 10 minuti. Grattugiate la scorza di limone e frullatela con lo zucchero e il succo. Aggiungete il formaggio fresco e le uova. Frullate per ottenere un composto omogeneo. Sfornate la base di frolla e versatevi il ripieno quindi cuocete per altri 15-20 minuti.
Al termine lasciate raffreddare bene la torta e decoratela con i kiwi tagliati a piccoli spicchi e, a piacere, le meringhe sbriciolate.

Vino Moscato d’Asti
Valore energetico
a PORZIONE 400 kcal
La cream cheese è una crema a base di formaggio e burro. Al gusto delicato non corrisponde dunque una leggerezza nell’apporto energetico e di nutrienti: meglio non lasciarsi tentare da porzioni eccessive.

Tag: primavera, pasqua, menù

Condividi su

Lascia un commento

Dicci la tua! Scrivi nello spazio qui sotto cosa pensi dell’articolo, la tua opinione è importante per noi.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Iscriviti alla
newsletter

di Consumatori

Ricevi ogni mese via mail la rivista digitale e le notizie più interessanti

;