1. Home
  2. Ricette
  3. Festa dell’uva in cucina!
Ricette

Festa dell’uva in cucina!

Insalata con uva, rucola e tofu fritto
serve 4 persone, preparazione 20 minuti, cottura 20 minuti
1 grappolo d’uva bianca, 1 grappolo d’uva nera, 2 carote, 1 mazzetto di rucola , 1 confezione di tofu Vivi verde , 1/2 limone , 1/2 spicchio d’aglio , 1 scalogno, 50 g di anacardi tostati , 1 cucchiaio di salsa di soia, 1 pezzetto di peperoncino, 1 rametto di rosmarino, 3 rametti di timo, olio d’oliva extravergine, aceto balsamico di Modena Igp Fior fiore, sale marino integrale

Affettate il tofu e disponetelo su un piatto. In una ciotola sbattete il succo del limone con la salsa di soia e 2 cucchiai d’olio e insaporite con un trito d’aglio, rosmarino e peperoncino; coprite il tofu con questa marinata e fatelo riposare per almeno 1 ora. Fate saltare le carote tagliate a bastoncino e lo scalogno tritato con 1 cucchiaio d’olio per 4-5 minuti, salate e condite con il timo. Lavate la rucola e tagliate a metà i chicchi d’uva. Scolate dalla marinata il tofu e friggetelo in 2 cucchiai d’olio. Impiattate le verdure con il tofu a pezzetti e condite con olio, sale e aceto balsamico. Completate con gli anacardi e servite.
vino Gewürztraminer Südtirol-Alto Adige Doc fior fiore

Valore energetico a porzione 320 kcal
È un po’ più ricca di zuccheri rispetto a altri tipi di frutta, ma glielo perdoniamo vista la sua breve stagionalità. Per i più piccoli l’uva bisogna sempre tagliarla a pezzettini, per ridurre il rischio di soffocamento.

confettura d'uva con pane e ricottaConfettura d’uva con pane di Matera e ricotta fresca
serve 4 persone, preparazione 10 minuti
4 fette di pane di Matera , 300 g di ricotta Vivi verde , 1,5 kg di uva nera con acini grossi , 750 g di zucchero, 1/2 limone

Lavate l’uva e sgranate gli acini. Versateli in una pentola con lo zucchero e il succo di limone, mescolate e portate a ebollizione. Schiacciate gli acini che verranno a galla pian piano e spremete bene la polpa. Filtrate le bucce e continuate la cottura finché otterrete un composto denso. Spalmate le fette di pane di Matera con la ricotta e servitele con la confettura d’uva nera come merenda o fine pasto.

Valore energetico a porzione 450 kcal
Ottima merenda, a patto che non si esageri con il pane e con la marmellata d’uva: troppi carboidrati rischiano, infatti, di mettere a rischio l’equilibrio energetico giornaliero.

smoothieSmoothie bowl more e uva
serve 2 persone, preparazione 15 minuti, + 2 ore di riposo
2 banane, 15 acini di uva bianca, più 5 per decorare, 125 g di more, 100 ml di yogurt greco Coop, 4 cucchiai di granola, 2 cucchiai di anacardi, foglie di menta fresca

Sbucciate le banane e tagliatele a rondelle; lavate ed asciugate le more, tranne 6 che userete per decorare; lavate ed asciugate l’uva, tagliate a metà gli acini ed eliminate i semi; inserite tutto in un sacchetto per surgelati e ponete in congelatore per almeno un paio di ore. Quando tutta la frutta sarà ben congelata, versatela nella brocca del frullatore, aggiungete lo yogurt greco e frullate fino ad ottenere una crema omogenea. Trasferite nelle ciotole, livellate con il dorso di un cucchiaio e decorate con l’uva tagliata a metà e privata dei semi, le more rimanenti, la granola, gli anacardi e qualche fogliolina di meta.

Valore energetico a porzione 170 kcal
Per grandi e piccini: alternativa fresca, golosa, colorata ed equilibrata a dessert e gelati più ricchi di zuccheri e grassi.

Schiacciata all’uva
serve 4 persone, preparazione 40 minuti,+ 2 ore di riposo, cottura 45 minuti
200 g di farina “0,  200 g di farina Manitoba, 15 g di lievito di birra , 100 g di zucchero semolato, 4 cucchiai di olio d’oliva extravergine, 220 ml di acqua, 2 grappoli d’uva nera

Sciogliete il lievito in metà dell’acqua appena tiepida, poi aggiungetelo, con l’olio, alle due farine precedentemente setacciate. Cominciate a impastare, poi unite poco alla volta il resto dell’acqua (il composto dovrà risultare sodo e liscio, quindi potreste usare solo l’acqua necessaria o aggiungete un cucchiaio in più di farina).
Impastate a lungo fino a ottenere un composto liscio ed elastico, formate una palla, trasferitela in una ciotola, copritela con pellicola e fate lievitare fino al raddoppio al riparo dalle correnti (per circa 1 e 40 minuti).
Rovesciate l’impasto su una spianatoia infarinata e dividetelo in due parti. Stendete delicatamente la prima con le mani unte di olio in una teglia da forno, anch’essa oliata.
Distribuitevi metà dei chicchi d’uva, cospargete con 50 g di zucchero e un filo d’olio.
Stendete la pasta restante e coprite il ripieno di frutta, sigillando bene i bordi. Distribuite sulla superficie gli acini di uva rimasti, cospargete con il resto dello zucchero e con un filo d’olio.  Fate riposare al riparo dalle correnti per circa 20 minuti, poi infornate a 190°C per 45 minuti o fino a doratura. Sfornate la schiacciata con l’uva e fatela raffreddare prima di servirla.

Valore energetico a porzione 400 kcal
Gustosa e particolare, questa schiacciata è un trionfo di carboidrati, quelli complessi della farina e quelli semplici dell’uva. Facciamoci bastare una fetta.

Condividi su

Lascia un commento

Dicci la tua! Scrivi nello spazio qui sotto cosa pensi dell’articolo, la tua opinione è importante per noi.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Iscriviti alla
newsletter

di Consumatori

Ricevi ogni mese via mail la rivista digitale e le notizie più interessanti