Mondo Coop

Fatto in casa con d’Osa Coop!

linea D'osa

Guardando l’immagine disegnata sulla confezione ci figuriamo come sarà il risultato e durante la preparazione, quando la forma viene fuori e ci prepariamo a trionfare, a mostrare il nostro piccolo capolavoro. Abbiamo realizzato qualcosa di buono e fatto da noi, ma con un segreto: la miscela ben preparata degli ingredienti ce la mette d’Osa. 

d’Osa tutto per tutto La linea Coop comprende tutto l’occorrente perché le piccole opere d’arte dolci e salate in cucina nascano semplicemente e gradevolmente: preparati per torte, basi versatili, pratiche e veloci, per tantissimi dolci diversi o per il salame al cioccolato, il cheesecake o i brownies; e poi ingredienti, come zucchero a velo e cacao (Fairtrade come le tavolette di cioccolato), guarnizioni, lieviti, aromi, oltre a stampi da forno, accessori di pasticceria e attrezzi del mestiere. E ancora: preparati salati – con la giusta dose di lievito a cui basta aggiungere acqua, olio e sale – per pizze, focaccia con farina macinata a pietra e pinsa romana e – con la sola aggiunta di acqua e sale – per i diversi tipi di pane. Hanno il fascino dell’essenziale: perfetti per i meno portati in cucina (garantiscono un buon esito in poco tempo e con il minimo sforzo), ma anche per i più dotati che, dal pane al dessert, fanno tutto con le loro mani e con ingredienti di qualità e decorazioni ricercate, perché ogni ricetta risulti impeccabile. Per entrambi, c’è il gusto di portare i fornelli nella sfera del divertimento, più che delle necessità.

Facile a farsi Da alcune delle 80 proposte d’Osa (di cui 27 nuove),  si modellano la colazione o la merenda fatta in casa più varie e golose. Ecco, da una tradizione anglosassone che il Belpaese ha fatto sua, il preparato biologico per pancakes (250 g), a base di sola farina di grano, e quello per pancakes all’avena biologico, per gli amanti di questo cereale molto usato nel nord Europa e dal sapore leggermente dolce. Poche e semplici le mosse per far “apparire” la soffice frittella: basta aggiungere un uovo e del latte, come indicato sul retro della confezione. Quanto al “condimento”: sciroppo d’acero, frutta, creme spalmabili… l’unico limite lo mettono il gusto e l’immaginazione.

I due preparati (come si legge sulla confezione) possono assumere anche le sembianze dei waffles, adoperando l’apposita piastra che dona loro la caratteristica superficie a quadretti o a cellette. Se completate l’opera con lo sciroppo d’acero d’Osa, conoscerete un ingrediente molto interessante. Autentico canadese e biologico, puro al 100%, rispetta il disciplinare di produzione canadese, è privo di fermentazioni indesiderate, sedimenti e torbidità, ha un colore uniforme e un aroma naturale caratteristico. La gradazione di colore ambrata tipica delle produzioni di metà stagione e il sapore dolce, leggermente caramellato, rotondo e deciso, completano la carta d’identità di uno sciroppo che è riduttivo definire “accompagnamento”, seppure inappuntabile, dei pancakes. Può, infatti, sostituire egregiamente lo zucchero nella preparazione di dessert e prodotti da forno o farsi ingrediente per primi, secondi, contorni e persino cocktail.

Crepes e arte bianca, mon amour Se le preparate la sera come dessert o per una cena a tema, lasciatene alcune per le petit déjeuner del giorno dopo. Fredde o riscaldate, in base al ripieno e alle proprie inclinazioni, con il preparato d’Osa (200 g) le crepes sono facili da preparare. Dal latino “crispus” (arricciato), sono frittatine leggerissime, quasi trasparenti, e soprattutto “crespe”, perché cuocendo si raggrinziscono. Il brick che contiene il preparato basta per 6 frittatine: si aggiunge il latte, si shakera e il composto è pronto per essere versato in padella, quella per le crêpes o antiaderente, unta con poco olio di semi. Quando tocca al ripieno, la fantasia ha di fronte a sé praterie: dolce – con marmellata, nutella, miele e panna… – o salato – prosciutto cotto o crudo, formaggio, uovo… – a seconda dei gusti, delle occasioni e del momento della giornata. 

Venendo alle creazioni dell’arte bianca, i preparati per pane d’Osa (da 500 g) facilitano il compito di sfornare un piccolo capolavoro. Non che ce ne sia uno solo, anzi si sono moltiplicati – classico, integrale ai legumi, integrale con fiocchi d’avena e semi di lino, con farro, grano saraceno, quinoa e amaranto – ma, limitandosi agli ultimi arrivati, oltre al pane nero, il preparato per il pan brioche è una miscela perfetta per plasmare un pane morbido e fragrante (aggiungendo solo l’acqua), buono dalla colazione alla cena. I passi da compiere sono descritti sulla confezione, raggiungere il vertice della perfezione è, come in ogni opera d’arte, un fatto d’ispirazione e passione.

Tag: ricette, prodotto a marchio, d'osa, cucina

Condividi su

Lascia un commento

Dicci la tua! Scrivi nello spazio qui sotto cosa pensi dell’articolo, la tua opinione è importante per noi.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Iscriviti alla
newsletter

di Consumatori

Ricevi ogni mese via mail la rivista digitale e le notizie più interessanti

;