Mondo Coop

Coop è tra le prime 300 cooperative al mondo e la più grande in Italia

marchio coop

Il 2020 ci ha messi di fronte alla necessità di rispondere a una crisi sociale senza precedenti. In questo contesto il modello cooperativo sta dimostrando di essere in grado di affrontare grandi sfide, attivando risorse importanti. Lo dimostra l’XI edizione del World Cooperative Monitor, una ricerca Euricse, basata su dati finanziari del 2018, che esplora l’impatto economico e sociale delle più grandi realtà coooperative in tutto il mondo, stilando una classifica delle Top 300 e un’analisi settoriale, con riferimenti anche ai dati sull’occupazione. In questa classifica, 12 sono italiane e Coop, tra le italiane, occupa la posizione migliore.

Secondo la ricerca, e per quanto riguarda l’impatto della pandemia sulle cooperative, il settore si è dimostrato resiliente e innovativo. Il fatturato complessivo delle 300 più grandi organizzazioni cooperative ha toccato quota 2.146 miliardi di dollari, con i settori agricoltura e assicurazioni a fare la parte del leone, seguite dal commercio all’ingrosso e al dettaglio.

Tag: valori, modello cooperativo

Condividi su

Lascia un commento

Dicci la tua! Scrivi nello spazio qui sotto cosa pensi dell’articolo, la tua opinione è importante per noi.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Iscriviti alla
newsletter

di Consumatori

Ricevi ogni mese via mail la rivista digitale e le notizie più interessanti

;