Mondo Coop

Consumatori, la rivista che resta cartacea ma è sempre più social

Giornali_Consumatori.jpgConoscete bene Consumatori, la nostra/vostra rivista? È rivolta ai soci di 7 cooperative (Coop Adriatica, Coop Estense, Coop Consumatori Nordest, Nova Coop, Coop Lombardia, Coop Liguria e Coop Reno), ha 13 diverse edizioni (che arrivano in 11 regioni diverse, spaziando dal Piemonte alla Puglia) e ne vengono stampate in un anno oltre 21 milioni di copie. Anche solo stando sul piano delle quantità in Italia esistono poche realtà di analoghe dimensioni. Per Coop si tratta di un impegno produttivo importante anche sul piano dei costi. A maggior ragione in anni difficili come quelli che il paese e l’economia stanno vivendo.

E di fatti anche noi abbiamo razionalizzato e risparmiato il più possibile (lo sviluppo dei contenuti disponibili on line serve anche a questo), ridotto di quasi un terzo il numero di copie stampate.

Resta però la convinzione che offrire a tante persone informazione, sulla vita e le attività della cooperativa, ma anche contenuti e analisi sul mondo dei consumi, sull’economia, sull’ambiente, sui diritti abbia un valore strategico estremamente importante.

Perché alla base della mission del mondo Coop non c’è solo l’attività di vendita (di prodotti convenienti e di qualità), ma anche l’ambizione di aiutare la costruzione di consumatori e cittadini più informati e consapevoli, in grado di esercitare i propri diritti e di stimolare un’evoluzione della società proiettata verso un futuro più attento all’ambiente e alla sostenibilità, dove ci siano mercati trasparenti e con un’economia dove si rispettano i diritti e dove le diseguaglianze siano ridotte.

Utopia? Eccesso di ambizioni? Tranquilli, siamo consapevoli dei limiti (nostri) e della complessità del mondo. Ma almeno ci piace provare a dare un piccolo contributo e qualche stimolo verso quegli obiettivi. 

La crisi dell’editoria cartacea è sotto gli occhi di tutti, colpa della concorrenza di Internet, colpa del calo della pubblicità e di costi comunque importanti perché un prodotto come questo ha bisogno di carta, di tipografie e di camion che lo distribuiscano.
Ma un prodotto cartaceo come questo (a maggior ragione se integrato e arricchito dai contenuti che proponiamo sul Web), ne siamo convinti, può essere ancora molto utile. Perché comunque più di 20 milioni di italiani (anziani, ma non solo) non accedono a internet.

In più la nostra rivista, che non ha il problema di essere venduta, ha l’ambizione di durare più a lungo dei pochi istanti concessi a un distratto sguardo sul video del cellulare. Di Consumatori potete leggere un articolo oggi e un altro tra qualche giorno. Qualcosa può interessare padri e madri, qualcosa i figli, qualcosa chi cucina, qualcosa chi cerca una mostra da vedere. Le indagini di lettura fatte nel corso degli anni ci confermano questo dato di un interesse trasversale e plurale.

Per tante famiglie di soci ricevere la nostra rivista è un’abitudine che dura ormai da decenni, avendo Consumatori superato i 30 anni di vita. Per altre famiglie, che magari da poco si sono avvicinate al mondo Coop, forse siamo un oggetto strano o estraneo. Il nostro intento, per gli uni come per gli altri, è quello di incuriosirvi e di stimolarvi a non dare per scontata una cosa che scontata non è. 

febbraio 2015

Condividi su

Lascia un commento

Dicci la tua! Scrivi nello spazio qui sotto cosa pensi dell’articolo, la tua opinione è importante per noi.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Iscriviti alla
newsletter

di Consumatori

Ricevi ogni mese via mail la rivista digitale e le notizie più interessanti

;