Mondo Coop

Chicchi a marchio Coop, scopri tutto quello che c’è da sapere

riso_coop_.jpgQuello del riso è uno dei pochi comparti agroalimentari nei quali la produzione italiana è sufficiente ai bisogni del Paese. Inoltre è una produzione di grande storia e di qualità. Per questo il riso a marchio Coopcomprende diverse varietà, per venire incontro alle diverse esigenze di gusti e di preparazioni culinarie.

A marchio Coop ci sono le seguenti varietà di riso: Arborio, Originario, Vialone nano e Carnaroli, risi per preparazioni classiche (risotti e insalate di riso). Poi ci sono i prodotti fior fiore con Basmati e Long&Wild, il biologico con le referenze Baldo, Ribe e Carnaroli, infine il Solidal con Jasmin e il Thaibonnet. È possibile trovare anche i parboiled nelle varietà Ribe e Roma. Parboiled è una definizione per i risi che hanno avuto una precottura per permettere tempi di cottura più rapidi e migliore conservazione delle caratteristiche organolettiche e igienico-sanitarie.

Per garantire le caratteristiche organolettiche e prevenire eventuali infestazioni (rischio tipico del riso), Coop ha deciso di proteggere il proprio prodotto con sacchetti sottovuoto o in atmosfera controllata.
Ad esclusione dei prodotti Solidal e fior fiore, tutti i risi a marchio Coop sono coltivati e lavorati in Italia, in alcuni casi anche in piccole zone tipiche, come il Carnaroli Tutela.

Per il Carnaroli Tutela, Coop ha selezionato un unico fornitore che produce un riso tipico del delta del Po. Questo riso è coltivato in terreni con caratteristiche minerali e climatiche particolari che gli conferiscono un aroma caratteristico e sono tali da rendere possibile una coltivazione senza l’utilizzo di fertilizzanti.

I prodotti fior fiore, che rappresentano varietà tipiche di alcuni paesi nel mondo, provengono da India e Pakistan per il Basmati; Stati Uniti, Canada e Ungheria per il Long&Wild e dalla Thailandia per Jasmin Solidal, ma sono poi confezionati da aziende italiane. Si tratta comunque di consumi abbastanza limitati rispetto alle varietà coltivate in Italia.

Condividi su

2 Commenti. Nuovo commento

Lascia un commento

Dicci la tua! Scrivi nello spazio qui sotto cosa pensi dell’articolo, la tua opinione è importante per noi.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Iscriviti alla
newsletter

di Consumatori

Ricevi ogni mese via mail la rivista digitale e le notizie più interessanti

;