Cultura e tempo libero

Libertà dal genere. Una mostra a Modena

Colonia di Groppo, Riolunato, anni trenta

Il vastissimo programma del Festivalfilosofia, che a Modena, Carpi e Sassuolo è stato dedicato alla libertà, ha lasciato tracce in alcune mostre. Tra queste, una, che declina il tema in modo contemporaneo e originale. Si intitola “Rompete le righe!” ed è a cura dell’Archivio storico di Modena.

Una selezione di carte, testi, immagini testimonia come, nei secoli, la cultura dominante abbia imposto una distinzione netta di ruoli tra uomo e donna e abbia alimentato nell’immaginario collettivo stereotipi difficili da superare.  Il percorso si snoda attraverso ambiti quotidiani: l’educazione, la famiglia, il lessico, la pubblicità, l’abbigliamento, le professioni, i divertimenti. L’ingresso è solo su prenotazione tramite il sito dell’Archivio storico: www.comune.modena.it/archivio-storico.

nella foto: Colonia di Groppo, Riolunato (MO), anni trenta

Rompete le righe! Il genere come stereotipo
Modena, Palazzo dei musei
Fino al 7 gennaio 2022
Ingresso gratuito
Tel. 059 2033450, www.festivalfilosofia.it

Tag: modena, parità di genere, mostra

Condividi su

Lascia un commento

Dicci la tua! Scrivi nello spazio qui sotto cosa pensi dell’articolo, la tua opinione è importante per noi.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Iscriviti alla
newsletter

di Consumatori

Ricevi ogni mese via mail la rivista digitale e le notizie più interessanti

;