Cultura e tempo libero

I volti del paesaggio al Mart di Rovereto

Mart_rovereto.jpgScenario di terra è la mostra che il Mart dedica al paesaggio, inteso come uno dei luoghi d’elezione dell’esperienza umana. Tanti gli artisti e diverse anche le prospettive da cui viene affrontato il tema. Incisioni, stampe e riproduzioni fotografiche, provenienti da alcuni fondi dell’Archivio del ’900, sono accostate ai dipinti di Umberto Moggioli, Gino Pancheri, Arturo Tosi e Gigiotti Zanini, a installazioni contemporanee, come il video di Nico Angiuli. La relazione uomo-natura passa attraverso la conoscenza e l’uso dei materiali naturali, semilavorati o trasformati nelle opere di Giuseppe Uncini e Antoni Tàpies, Dario Imbò e Giovanni Ozzola.

Gli elementi naturali divengono opere vere e proprie nei capolavori dell’Arte povera di Mario Merz, Michelangelo Pistoletto, Giovanni Anselmo e Matteo Rubbi. Il paesaggio è poi visto anche come il luogo in cui l’uomo ricerca uno stato di benessere o ispirazione, ma è anche astrazione delle forme ed esperienza che si fa più concettuale. E qui protagoniste sono le opere di Alberto Garutti, Mario Raciti, Gastone Novelli e Anton Zoran Music.

Scenario di Terra
Mart, Rovereto di Trento
Fino all’8 febbraio 2015

Ingresso: 11 euro, soci Coop 7 euro
Info: tel. 800 397760, info@mart.trento.it, www.mart.trento.it

Condividi su

Lascia un commento

Dicci la tua! Scrivi nello spazio qui sotto cosa pensi dell’articolo, la tua opinione è importante per noi.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Iscriviti alla
newsletter

di Consumatori

Ricevi ogni mese via mail la rivista digitale e le notizie più interessanti

;