Coop Alleanza 3.0

Là dove arrivano i punti della solidarietà

Nel 2023 i soci di Coop Alleanza 3.0 hanno destinato a Caritas Children punti per 69 mila euro che saranno trasformati in sostegno a distanza. Questi punti permetteranno di dare continuità agli aiuti, assicurando a tanti bambini e bambine il diritto all’istruzione, alla salute e a un’adeguata alimentazione in 27 missioni fra Africa, Sudamerica e Asia. Per Caritas Children la crescita armoniosa di un bambino comprende l’educazione scolastica, con fornitura di materiale per la scuola e possibilità di affrontarne i costi, ma anche sicurezza alimentare, assistenza e accesso ai servizi sanitari. Prendendosi cura dell’infanzia si promuove lo sviluppo dell’intera comunità, perché le competenze che i bambini e i ragazzi sostenuti acquisiranno nel loro percorso avranno ricadute positive su tutti. Grazie alle donazioni dei soci di Coop Alleanza 3.0 si potranno proseguire 220 sostegni a distanza annuali, con la garanzia che il 100% dei fondi raccolti sarà utilizzato per loro. Il progetto continua ed è possibile sostenere le adozioni a distanza anche con la Raccolta punti 2024. Per altre informazioni, consultare il sito www.caritaschildren.it o Fb caritaschildren.

Sempre tramite la donazioni di punti della raccolta 2023, i soci hanno scelto di sostenere Cefa con 24 mila euro: fondi che saranno utilizzati in Tanzania, uno dei paesi che soffre maggiormente a causa della malnutrizione, supportando donne e uomini delle regioni di Njombe, Iringa e Mufindi per rendere il loro futuro più solido.

Oltre alla distribuzione di kit agricoli, fertilizzanti, sementi e materiali necessari all’attività nei campi, nelle comunità coinvolte dal progetto sono state realizzate iniziative di formazioni specifiche, utili a migliorare le tecniche agricole e le abitudini alimentari. Nel 2024 Cefa si impegna a realizzare pozzi, sistemi di irrigazione e formazione così da migliorare l’accesso all’acqua in Somalia per diminuire la diffusione delle malattie e irrigare i campi. Per altre informazioni, consultare il sito www.cefaonlus.it.

Le novità per la raccolta 2024

  • Cambiamento climatico e tutela dell’ambiente: preservare il pianeta è una sfida di importanza globale, è essenziale agire subito. Nel 2024 è già possibile donare per realizzare azioni concrete in collaborazione con associazioni e istituzioni locali che sono impegnate a preservare l’ambiente in cui viviamo.
  • Un pozzo per vincere la sete: il cambiamento climatico ha causato in Somalia una siccità che perdura da 3 anni e che ha esposto 1,5 milioni di bambini e bambine a malattie e malnutrizione. Cefa Ets converte i punti donati in pozzi, sistemi di irrigazione e formazione per migliorare l’accesso all’acqua, fondamentale per diminuire la diffusione di malattie e irrigare i campi. (Viviana Monti)

Condividi su

Lascia un commento

Dicci la tua! Scrivi nello spazio qui sotto cosa pensi dell’articolo, la tua opinione è importante per noi.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Iscriviti alla
newsletter

di Consumatori

Ricevi ogni mese via mail la rivista digitale e le notizie più interessanti

;