Consumi

Il vostro treno è in ritardo? Ecco come farvi rimborsare

Treno_Ritardo.jpgSe il ritardo del treno in partenza supera i 60 minuti si può scegliere immediatamente il rimborso del prezzo del biglietto oppure la prosecuzione del viaggio non appena possibile con gli autoservizi sostitutivi messi a disposizione o con il primo treno utile o con un treno che segue un itinerario alternativo senza pagamento dell’eventuale differenza di prezzo.

Se il ritardo è in arrivo, l’utente ha diritto al 25% del prezzo del biglietto per un ritardo compreso fra 60 e 119 minuti, al 50% per un ritardo superiore a 2 ore. Per ottenere il rimborso, bisogna andare immediatamente alla biglietteria o al servizio di assistenza passeggeri presente in stazione.  

Condividi su

Lascia un commento

Dicci la tua! Scrivi nello spazio qui sotto cosa pensi dell’articolo, la tua opinione è importante per noi.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Iscriviti alla
newsletter

di Consumatori

Ricevi ogni mese via mail la rivista digitale e le notizie più interessanti

;