Cibo è cultura

Massimo Montanari

Saggista, docente di Storia medievale e storia dell’alimentazione all’Università di Bologna

Montanari- censura sulla fame
Cibo è cultura
La censura sulla fame

Nel 1915 fu istituito a Vienna un apposito ufficio di censura postale, con lo scopo di vagliare la corrispondenza dei prigionieri italiani con le famiglie, durante la Grande Guerra.

pane
Cibo è cultura
Il pane, artificio di natura

Le società antiche rappresentarono il pane come simbolo di civiltà e dell’identità stessa dell’uomo, che si differenzia dagli altri animali quando comincia a costruire i propri alimenti.

Cibo è cultura
Il Mediterraneo che unisce

Il Mediterraneo è sempre stato uno spazio di reciprocità e di interazione, e proprio per questo seppe produrre una straordinaria ricchezza di cultura.

pane e birra
Cibo è cultura
Il pane e la birra

Grazie alla cerealicoltura l’uomo mise a frutto le piante che nelle varie zone del mondo si incontravano allo stato selvatico: il grano e l’orzo in Medio Oriente e nel Mediterraneo, il miglio e il sorgo in Africa, il riso in Asia, il mais in America.

Iscriviti alla
newsletter

di Consumatori

Ricevi ogni mese via mail la rivista digitale e le notizie più interessanti