Alimentazione

Il broccolo, un bocciolo di salute!

il broccolo

Il suo aspetto somiglia a un albero e il suo nome lo ricorda: la parola “broccolo” deriva dal latino “brachium” che significa ramo. Infonde benessere, proprio come un albero, ed è talmente legato al nostro territorio da diventarne un simbolo: è infatti esportato con enorme successo e in tutto il mondo mantiene il suo nome. Si dice “broccoli” in italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo! La stagione di raccolta è principalmente l‘inverno, al pari delle altre verdure della stessa famiglia, come cavoli e verze: le crucifere o brassicacee.
Anche dal punto di vista nutrizionale è equivalente ai cavoli: alta quantità di vitamina C – che viene parzialmente persa in fase di cottura – pari a 80 mg per 100 g di prodotto (più delle arance), e di vitamina K. Con 100 g di broccoli si soddisfa il fabbisogno giornaliero di questo importante nutriente, che ha un ruolo fondamentale nel processo di coagulazione del sangue e assicura la funzionalità delle proteine che formano e mantengono in salute le ossa. Si tratta dunque di un alimento fondamentale per le donne in menopausa.
Per quanto riguarda il consumo, il consiglio è quello di cuocere il broccolo brevemente a vapore (per preservare la preziosa vitamina C) e al limite di ripassarlo, altrettanto brevemente, in padella, con abbondante peperoncino e olio extravergine. Tra le altre vitamine contenute nel broccolo, troviamo tutte quelle del gruppo B, fondamentali per assicurarci l’energia di cui abbiamo bisogno per svolgere le attività quotidiane, ma anche per proteggere cute, capelli e denti; e per la prevenzione di alcune patologie cardiovascolari, neurologiche e della pelle. Contiene inoltre minerali, come calcio, potassio, sodio, fosforo. L’apporto calorico è molto basso, simile a quello di pomodori e insalata (circa 35 calorie per 100 g).

Una verdura che protegge Il broccolo contiene anche sulforafano, una sostanza che non solo previene la crescita di cellule cancerogene, ma impedisce anche il processo di divisione cellulare. Il sulforafano sarebbe in grado di avere un’azione protettiva soprattutto contro i tumori intestinali, polmonari e del seno. Aiuta a rafforzare le difese immunitarie e spesso viene suggerito anche per combattere l’Helicobacter pylori, un batterio molto resistente che colonizza la mucosa gastrica generando fastidiose gastriti e ulcere.
Per tutte queste sue eccellenti virtù il suo consumo è raccomandato quotidianamente da tutte le autorità alimentari del mondo.

Le zone di produzione La produzione del cavolo broccolo, una infiorescenza che va consumata non ancora “sbocciata”, si svolge quasi totalmente nelle zone di Foggia, Barletta, Andria, Trani e Potenza, da settembre ai primi di maggio. In quel triangolo geografico, la conformazione del terreno – leggermente in declivio – e le brezze costanti, consentono ai capolini dei broccoli di asciugare rapidamente l’umidità notturna, che altrimenti comprometterebbe i raccolti per via delle muffe. Un’altra piccola produzione, nei tre mesi estivi da giugno ad agosto, si svolge in Abruzzo, nella piana del Fucino. Del broccolo si mangia tutto: anche il gambo, tagliato finemente, può diventare il saporito ingrediente di minestroni e zuppe.
Nei punti vendita Coop si può acquistare in singola cima di cavolo, da ½ chilogrammo, oppure in forma di rosette, detorsolate, da 400 grammi. Entrambe le tipologie sono proposte col marchio Coop Origine, in grado di offrire il massimo di garanzie sul piano igienico-sanitario, della qualità e con il massimo di trasparenza. Un totale controllo della filiera dal campo (ovvero, dai diritti dei lavoratori e dai metodi di coltivazione), al banco della Coop.

Tag: Cavolo, Broccolo, Inverno

Condividi su

Lascia un commento

Dicci la tua! Scrivi nello spazio qui sotto cosa pensi dell’articolo, la tua opinione è importante per noi.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Iscriviti alla
newsletter

di Consumatori

Ricevi ogni mese via mail la rivista digitale e le notizie più interessanti

;