Alimentazione

Ecco i chioschi di Fico, per scoprire il cibo di strada da tutte le regioni

E’ diventato di gran moda con il nome street food (cibo di strada), perché nonostante le sue origini umili sa regalare sapori straordinari: basti pensare alle arancine siciliane o alle olive all’ascolana, per citare solo due dei più celebri piatti della nostra cucina “da passeggio”. A Fico Eataly World – il parco dell’agroalimentare più grande del mondo che aprirà in autunno a Bologna – il cibo di strada avrà un’offerta ricchissima sia nei chioschi sia nei golosi punti di degustazione delle fabbriche di produzione, che si aggiungono ai ristoranti veri e propri.

A chi passeggerà tra i chioschi, experienceIN.it offrirà un “gran tour dei classici di strada” con le  ricette regionali della grande cucina popolare italiana: dal borlengo, alla polenta, alle friselle, al baccalà, fino alle squisitezze dell’Appennino Emiliano o delle Terre del Lamone. Non potevano mancare poi la porchetta, proposta  dal salumificio di Norcia Renzini; gli arrosticini (il più famoso dei piatti abruzzesi) di Jubatti Carni; il pollo Campese di Amadori in tante sfiziose ricette; il prosciutto San Daniele, accompagnato e “annaffiato” da altri prodotti simbolo del Friuli-Venezia Giulia; e la classica piadina romagnola di Romagna Food, con le delizie artigianali di Fresco Piada.

Il chiosco delle Marche, una delle regioni più ricche di eccellenze, proporrà al pubblico a rotazione i grandi piatti popolari del territorio; l’azienda Madre Sardegna  punterà alla cucina della tradizione agro-pastorale e marinara sarda con le materie prime dell’isola. Il Mercante delle Spezie di Torino “firmerà” le specialità di carne alla griglia, mentre lo storico birrificio Angelo Poretti proporrà in un bellissimo spazio le sue birre in abbinamento ai prodotti di Fico.

Infine, per uno spuntino, una merenda o un fine pasto, la frutta fresca di stagione dell’azienda agricola Gaia si potrà gustare in frullati, estratti, macedonie ma anche in molte altre preparazioni, tradizionali e gourmet.

Tag: cibo, fico, bologna, agroalimentare, street food

Condividi su

Lascia un commento

Dicci la tua! Scrivi nello spazio qui sotto cosa pensi dell’articolo, la tua opinione è importante per noi.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Iscriviti alla
newsletter

di Consumatori

Ricevi ogni mese via mail la rivista digitale e le notizie più interessanti

;